tadalafiltoscana.com/cialis-generico/

Il "Colombo" Viaggiatore

I viaggi e le visite d'istruzione

    in fase di aggiornamento

I VIAGGI D'ISTRUZIONE

 

L'Istituto programma viaggi di istruzione per tutte le classi:

•       Classi quinte: Viaggio all'estero di cinque giorni per  visitare    una grande capitale europea o una regione  rilevante dal punto di vista turistico. Di regola  supportato da un progetto che coinvolga differenti discipline sia linguistiche che tecniche, offre la possibilità di  osservare in modo diretto diverse tipologie di servizi turistici.

       -  Il viaggio viene effettuato nella prima parte dell'A.S. ed è a carico degli studenti e    delle      famiglie. 

         -   La partecipazione di ciascuna classe è subordinata all'adesione alla proposta  di almeno il50% degli studenti.

 

I viaggi di istruzione per tutte le altre classi vengono   effettuati in un periodo del pentamestre deliberato in sede di Collegio Docenti  (di solito tra fine febbraio ed inizio marzo), in concomitanza con le altre attività (scambi, integrazioni culturali, campi scuola invernali)

•       Classi quarte: Viaggio in Italia di 3/4 giorni. Prevede la visita di una grande città o regione italiana .Viene organizzato in relazione ad un progetto presentato dai docenti  e dagli studenti di una o più classi, in collaborazione con la commissione viaggi

•        Classi terze:  Viaggio in Italia di 3 giorni. Analogamente a quanto previsto per le classi quarte, viene organizzato in relazione ad un progetto presentato dai docenti  e dagli studenti di una o più classi, in collaborazione con la commissione viaggi.

•       Classi seconde: Campo scuola in Italia di 2/3 giorni. L'organizzazione dei campi scuola è subordinata alla presentazione di un progetto specifico da parte di uno o più docenti che vogliano prevedere l'attività quale parte integrante del loro progetto didattico e che si propongano per accompagnare la classe stessa.

 

  

.       Classi prime:             LE VISITE  D'ISTRUZIONE

•      Visite di una intera giornata, di solito proposte alle classi prime.

•      Prevedono la scelta di una meta rilevante dal punto di vista culturale e/o turistico, raggiungibile  in breve tempo con rientro a Roma in giornata.

•      Si inseriscono nella programmazione didattica di un singolo docente o del C. di C..

 

Note : Per ogni proposta è necessaria la partecipazione di almeno il 50% degli studenti di

            ciascuna classe coinvolta.

 

I viaggi : La  didattica si muove

Per ciascuna delle proposte su esposte attraverso lo studio interdisciplinare (Tecnica turistica, Storia dell'Arte, Geografia, Lingue Straniere, Italiano e Storia) l'allievo è posto in condizione di individuare gli elementi per trasformare l'esperienza turistica in un consolidato patrimonio culturale e professionale. Queste fasi di studio del fenomeno turistico offrono al docente la possibilità di  inserire nella sua didattica una situazione sperimentale, impostando un rapporto con la classe fondato sulla discussione, il confronto e la verifica.

Il lavoro si articola in due fasi: quella preparatoria o di progettazione, in cui si pianifica l'inserimento del viaggio nell'ambito della strategia didattica, e quella operativa, in cui si verifica la rispondenza dell'esperienza concreta con i presupposti di partenza.

 

I VIAGGI D'ISTRUZIONE
 
L'Istituto programma viaggi di istruzione per tutte le classi:
  • Classi quinte: Viaggio all'estero di cinque giorni per visitare una grande capitale europea o una regione rilevante dal punto di vista turistico. Di regola supportato da un progetto che coinvolga differenti discipline sia linguistiche che tecniche, offre la possibilità di osservarein modo direttodiverse tipologie di servizi turistici.
       -  Il viaggio viene effettuato nella prima parte dell'A.S. ed è a carico degli studenti e    delle      famiglie. 
         -   La partecipazione di ciascuna classe è subordinata all'adesione alla proposta  di almeno il50% degli studenti.
 
I viaggi di istruzione per tutte le altre classi vengono   effettuati in un periodo del pentamestre deliberato in sede di Collegio Docenti  (di solito tra fine febbraio ed inizio marzo), in concomitanza con le altre attività (scambi, integrazioni culturali, campi scuola invernali)
  • Classi quarte: Viaggio in Italia di 3/4 giorni. Prevede la visita di una grande città o regione italiana .Viene organizzato in relazione ad un progetto presentato dai docenti e dagli studenti di una o più classi, in collaborazione con la commissione viaggi
  • Classi terze: Viaggio in Italia di 3 giorni. Analogamente a quanto previsto per le classi quarte, viene organizzato in relazione ad un progetto presentato dai docenti e dagli studenti di una o più classi, in collaborazione con la commissione viaggi.
  • Classi seconde: Campo scuola in Italia di 2/3 giorni. L'organizzazione dei campi scuola è subordinata alla presentazione di un progetto specifico da parte di uno o più docenti che vogliano prevedere l'attività quale parte integrante del loro progetto didattico e che si propongano per accompagnare la classe stessa.
 
  
.       Classi prime:             LE VISITE  D'ISTRUZIONE
  • Visite di una intera giornata, di solito proposte alle classi prime.
  • Prevedono la scelta di una meta rilevante dal punto di vista culturale e/o turistico, raggiungibilein breve tempo con rientro a Roma in giornata.
  • Si inseriscono nella programmazione didattica di un singolo docente o del C. di C..
 
Note : Per ogni proposta è necessaria la partecipazione di almeno il 50% degli studenti di
            ciascuna classe coinvolta.
 
I viaggi : La  didattica si muove
Per ciascuna delle proposte su esposte attraverso lo studio interdisciplinare (Tecnica turistica, Storia dell'Arte, Geografia, Lingue Straniere, Italiano e Storia) l'allievo è posto in condizione di individuare gli elementi per trasformare l'esperienza turistica in un consolidato patrimonio culturale e professionale. Queste fasi di studio del fenomeno turistico offrono al docente la possibilità di  inserire nella sua didattica una situazione sperimentale, impostando un rapporto con la classe fondato sulla discussione, il confronto e la verifica.
Il lavoro si articola in due fasi: quella preparatoria o di progettazione, in cui si pianifica l'inserimento del viaggio nell'ambito della strategia didattica, e quella operativa, in cui si verifica la rispondenza dell'esperienza concreta con i presupposti di partenza.
 
 

 

Gli Scambi Culturali

  in fase di aggiornamento

Gli Scambi Culturali

 

Proposti e progettati da singoli docenti, gli scambi culturali sono una delle attività più coinvolgenti ed apprezzate.  La progettazione di ogni scambio coinvolge uno o più docenti di una scuola di una città europea con i quali il docente referente italiano mantiene contatti nella fase organizzativa.

Il progetto di uno scambio viene proposto ad uno o più C. di C. e prevede, per essere attuato, la partecipazione del 50% degli studenti delle classi coinvolte. Di solito è indirizzato alle classi seconde  e terze, scelte dal referente in accordo e collaborazione con i Consigli di Classe.  Gli studenti vengono accompagnati da uno o più docenti delle classi coinvolte.

 

Modalità:

Ogni allievo partecipante viene accolto per  una settimana presso la famiglia di uno studente di istituto affine al nostro, in  un' altra città  europea , con l'impegno inderogabile di ospitare a sua volta lo stesso studente per una settimana, in altro periodo dello stesso o del successivo A.S.  .

 

Attività Didattiche Svolte nella Fase Preparatoria :

    Nel corso dell'A.S. gli studenti italiani raccolgono informazioni sul paese partner, ed in particolare sulla città di destinazione.

    Gli studenti delle due scuole sono  messi in condizione di scambiare corrispondenza via e-mail e posta con uso diretto della lingua straniera già in questa fase, in attività coinvolgenti e motivanti.

Attività significative da realizzare durante Lo scambio

   All'estero gli studenti italiani vengono coinvolti in numerose attività relative alla vita quotidiana e culturale degli studenti locali. Visitano la città ed eventualmente le località limitrofe di interesse particolare, come previsto da programma. Osservano inoltre gli aspetti più salienti relativi al turismo locale.

    A Roma gli studenti italiani hanno  l'opportunità di guidare gli studenti stranieri nella visita  della città, esercitando  le proprie competenze specifiche ed abilità linguistiche di tipo settoriale.

 

 

 

 

 

 

 

Sei qui: HomeColombo Viaggiatore

Contatti

Istituto Tecnico Statale
per il Turismo
Via Panisperna 255
00184 Roma
Tel      : 06 121128205
Fax     : 06 4827701
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Amministrazione Trasparente

http://acadpharm.org/prix/aff_searches.php http://www.acavi.fr/anglais/postuter-offre.php http://www.aeronet-referencement.fr/devis-valids.php http://www.arbitrage-maritime.org/fr/2_baremess.php http://blog.emarketing.fr/config/ http://cfa-eve.fr/media/Effectifs.html http://www.dakhla-hotel-sahara.com/img/nav.html http://ville-orange.fr/swf/avis/ http://monsieur-le-chien.fr/blog/cron.php