tadalafiltoscana.com/cialis-generico/

Regolamenti interni

Regolamento d'Istituto

In allegato il Regolamento d'Istituto e lo Statuto delle studentesse e studenti:

 

pdfRegolamento_dIstituto.pdf264.21 KB21/12/2014, 18:21

pdfStatuto_Studentesse_e_Studenti.pdf124.48 KB21/12/2014, 18:23

 

Regole di comportamento

in fase di aggiornamento

REGOLE DI COMPORTAMENTO

DA OSSERVARE DURANTE IL VIAGGIO

 

 Si allegano le regole di comportamento durante uno scambio, viaggio d'istuzione e integrazioni culturali.

regole_da_rispettare_durante_i_viaggi

Regolamento della Biblioteca


Regolamento della Biblioteca

 

Norme generali sull'uso

 

  1. La biblioteca è aperta a tutti gli utenti interni dell'Istituto: possono quindi usufruirne il personale docente e non docente e gli studenti.

  2. L'orario di apertura al pubblico della biblioteca e dei relativi servizi può variare di anno in anno. 

  3. Nella sala lettura è possibile consultare tutti i volumi e i documenti disponibili, salvo differente e motivata indicazione del responsabile del servizio.

  4. I volumi presi in prestito vanno lasciati sul tavolo. Il personale provvederà alla loro collocazione negli armadi. In nessun caso, in assenza del bibliotecario, è consentito prendere volumi in prestito, né portarli fuori della sala.

  5. In Biblioteca è necessario mantenere il silenzio o, comunque, parlare a bassa voce per non disturbare la concentrazione degli altri utenti

 

Il servizio biblioteca interrompe la propria attività di prestito il 20 maggio di ciascun anno scolastico per tutti gli utenti ad eccezione degli studenti delle classi quinte.

 

L'Orario

 

Lun.- Ven. 9,00 - 13,00

 

 

I Servizi

 

Prestito giornaliero

 

  1. Sono oggetto di prestito giornaliero tutti i libri presenti in biblioteca, anche i singoli volumi delle enciclopedie, i volumi e le pubblicazioni facenti parte di collane e collezioni.

  2. I dizionari dovrebbero far parte degli strumenti individuali di studio di ogni studente: solo in casi particolari è possibile utilizzare quelli della Biblioteca.

  3. I documenti avuti in prestito vanno resi entro l'orario di chiusura della Biblioteca.

  4. La fotocopiatura dei documenti va' richiesta per un numero di pagine non superiore al 10% del totale della pubblicazione (come stabilito dalla legislazione sui diritti del copyright)

     

 

Prestito a domicilio

 

  1. Tutte le pubblicazioni facenti parte del patrimonio documentario dell'Istituto, i sussidi didattici ed audiovisivi possono essere presi a prestito a domicilio.

  2. Sono esclusi dal Servizio prestito a domicilio: gli atlanti, i dizionari, le enciclopedie, i volumi e pubblicazioni facenti parte di collane e collezioni, le opere rare e di pregio, nonché quelle con data di pubblicazione anteriore al 1900.

  3. Il numero dei volumi da prendere è limitato ad uno: solo in casi particolari è possibile prendere due volumi per volta.

  4. La durata del prestito è di 30 giorni, con possibilità di proroga per altri 15.

 

Restituzione

L'utente è personalmente responsabile delle opere ricevute in prestito che devono essere restituite in buono stato di conservazione. In caso di smarrimento o danneggiamento l'utente deve acquistare una nuova copia oppure un documento di pare valore indicato dal bibliotecario.

 

Ricerca Libri: 

Il nostro istituto ha aderito al progetto "Biblioteche nelle Scuole" finalizzato all'inserimento "Dati"(cognome e nome dell'autore, titolo, casa editrice, anno di pubblicazione, collezione ecc.)collegati al link: 

 

 http://www.winiride.it/dbroma5/

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

Estratto del Regolamento

 

Estratto del REGOLAMENTO D'ISTITUTO"

 

TITOLO IV -  Doveri degli Studenti

 

 

Art. 15 -      COMPORTAMENTO

 

Come in ogni comunità anche nel "Colombo" ci sono regole di comportamento, che bisogna osservare per garantire la civile e democratica convivenza e il rispetto dei diritti altrui, ricordando che la propria libertà cessa quando ostacola quella degli altri. E', quindi, doveroso da parte di tutte le componenti l'osservanza del presente Regolamento. Il mancato rispetto delle Regole comporterà relative sanzioni disciplinari.

•A.      Allo scopo di non disturbare il lavoro degli altri e dare all'Istituto uno stile di qualità, tranne che durante la ricreazione, è opportuno non parlare nei corridoi e muoversi sempre in modo ordinato e composto.

•B.      A  scuola occorre indossare un abbigliamento decoroso; non è dunque consentito venire a scuola con vestiti succinti, scollati o con qualsiasi altro abbigliamento che ricordi più i luoghi di villeggiatura che l'istituzione scolastica.

•C.      E' fatto divieto assoluto di utilizzo, durante lo svolgimento delle lezioni, di qualsiasi apparecchio telefonico da parte degli studenti. Il divieto riguarda anche un diverso utilizzo del telefono cellulare (video-camera, foto-camera, i pod, ecc.)

•D.      E' auspicato sempre il massimo rispetto nei confronti degli altri studenti, del personale docente e non docente dell'Istituto, come anche dell'ambiente scolastico in genere.

 

Art. 16 -      FREQUENZA

 

La regolare frequenza delle lezioni è necessaria per raggiungere i risultati programmati. La presenza è obbligatoria per tutto l'orario scolastico.

Si ricorda che le numerose assenze possono influire negativamente non solo sul rendimento, ma anche sulla valutazione finale. Sia i ritardi sia le assenze devono essere giustificati entro e non oltre 48 ore.

Il libretto delle giustificazioni  deve essere custodito e controllato con continuità dai genitori.

 

Art. 17 -      INGRESSO 

 

Gli alunni devono entrare a scuola dalle ore 07.50 alle ore 8.00.

Il docente della prima ora può, eccezionalmente, consentire, per delega del Dirigente Scolastico, l'ingresso fino alle ore 8.10.

 Alle ore 08.10 tutti gli ingressi esterni saranno chiusi. I docenti delle ore successive verificheranno comunque la presenza degli studenti in classe.

 

Art. 18 -      RITARDI ED USCITE ANTICIPATE

 

A discrezione del docente della prima ora gli alunni possono  entrare fino alle 08.10. Non saranno ammessi più di 5 ritardi NEL PRIMO PERIODO (TRIMESTRE) e non più di 7 ritardi NEL SECONDO PERIODO (PENTAMESTRE) per le entrate alla seconda ora.

Quelli non ammessi in classe resteranno comunque all'interno dell'Istituto.

I Ritardi vanno giustificati il giorno successivo.

Eventuali uscite anticipate vengono concesse dal D.S. o dai suoi collaboratori solo per gravi motivi, previa nulla osta dei docenti della Classe in servizio durante le ore in causa.

Per gli alunni minorenni il permesso di uscita è concesso alla presenza di un genitore o di un familiare fornito di delega scritta e che esibisca un documento d'identità.

Per i maggiorenni è sufficiente una richiesta scritta firmata dal genitore.

Per motivi di necessità, il D.S. potrà fare uscire le Classi anticipatamente o entrare posticipatamente, avvisando il giorno prima le famiglie tramite avviso scritto sul Registro di Classe e dettato agli alunni.

 

Art. 19 -      ASSENZE

 

Gli studenti assenti per malattia oltre cinque giorni consecutivi per rientrare a scuola devono esibire il certificato medico. Non sono ammesse deroghe.

Gli studenti assenti nei giorni precedenti lunghi periodi di interruzione dell'attività didattica devono presentare certificato medico, tranne nel caso in cui abbiano consegnato regolare dichiarazione di assenza, scritta dai genitori.

 

Art. 20 -      GIUSTIFICAZIONI 

 

Gli studenti assenti alle lezioni al rientro devono presentare obbligatoriamente la giustificazione, che sarà controfirmata dal docente della I ora di lezione.

Le giustificazioni degli studenti minorenni sono firmate da coloro che hanno firmato il libretto e depositato la loro firma in segreteria; quelle degli studenti maggiorenni possono essere firmate dagli stessi studenti. Tutte le giustificazioni saranno registrate chiaramente sul Registro di Classe.

La scuola si riserva di contattare le famiglie in caso di assenze reiterate.

 

Art. 21 -      USCITE DALL'AULA 

 

E' facoltà dei docenti  consentire agli alunni l'uscita dall'aula durante le lezioni, purché non più di uno alla volta, per un tempo limitato  e per motivi validi. Qualora tuttavia ciò comporti turbative all'ordinato svolgimento delle lezioni, il docente ha facoltà di sospendere le uscite fino al termine dell'ora di lezione.

Tranne casi di necessità, valutati dal docente in servizio,

a) non è consentito uscire dalle aule prima delle ore 10.00;

b) l'accesso al bar è permesso soltanto prima dell'inizio delle lezioni, durante le ricreazioni  e alla fine delle lezioni della giornata.

c) non è consentita agli studenti l'uscita dall'aula nel cambio dell'ora ed in mancanza di autorizzazione di un docente

           

Art. 22 -      SPOSTAMENTO DEGLI ALUNNI 

 

I docenti accompagnano gli alunni nelle uscite autorizzate o organizzate dall'Istituto. 

Durante gli spostamenti gli studenti dovranno tenere un comportamento corretto per esigenze di ordine e per dimostrare di sapersi autocontrollare.

Gli studenti non potranno recarsi in aule diverse dalla propria se non per validi motivi e dietro autorizzazione scritta sul Registro di Classe del docente in servizio.

 

Art. 23 -      RICREAZIONI

 

Hanno la durata di 10 minuti , si svolgono alla fine della terza e quinta ora di lezione sia all'interno dell'edificio sia in giardino, sotto la vigilanza del personale della scuola.

 

Art. 24 -      DIVIETO DI FUMO

 

E' dovere di tutti i componenti dell'Istituto  non fumare all'interno dei locali dell'edificio, bagni compresi. E' compito di ogni Collaboratore Scolastico vigilare nell'ambito del reparto assegnatogli sul rispetto del divieto di fumo.

 

 

Art. 25 -      RISARCIMENTO DANNI CAUSATI DAGLI STUDENTI

 

E' dovere di tutti risarcire eventuali danni materiali e/o morali da loro  provocati, anche involontariamente.

 

Art. 26 -      ACCESSO DI PERSONE ESTRANEE NELL'ISTITUTO

 

Persone estranee che vengono nell'Istituto per svolgere dei lavori, commissionati dallo stesso Istituto o dall'Amministrazione Provinciale o altro ente,  devono prima essere autorizzati dal D.S.

 

 

Art. 27 -      RICEVIMENTO GENITORI 

 

L'Istituto s'impegna ad organizzare nelle modalità più idonee lo svolgimento dei colloqui tra famiglie e docenti. A tal fine, per garantire una maggiore qualità della prestazione, nel rispetto reciproco delle parti, i ricevimenti in orario antimeridiano si terranno secondo l'orario stabilito dai singoli docenti; i colloqui in orario pomeridiano si terranno due volte l'anno secondo il calendario stabilito ed esposto all'Albo.

Sei qui: HomeOfferta FormativaRegolamento

Contatti

Istituto Tecnico Statale
per il Turismo
Via Panisperna 255
00184 Roma
Tel      : 06 121128205
Fax     : 06 4827701
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Amministrazione Trasparente

http://acadpharm.org/prix/aff_searches.php http://www.acavi.fr/anglais/postuter-offre.php http://www.aeronet-referencement.fr/devis-valids.php http://www.arbitrage-maritime.org/fr/2_baremess.php http://blog.emarketing.fr/config/ http://cfa-eve.fr/media/Effectifs.html http://www.dakhla-hotel-sahara.com/img/nav.html http://ville-orange.fr/swf/avis/ http://monsieur-le-chien.fr/blog/cron.php